Xander Bianchi

Xander ha trovato un irresistibile fascino nella connessione tra il nostro mondo interiore e quello esterno, e trova che la fotografia sia un potente strumento per costruire ponti tra i due, per creare una sostanza su cui riflettere. L'abitudine di esaminare la realtà attraverso elementi ottici ha cominciato ad evolversi nello stesso periodo in cui la sua vita ha preso una direzione importante - una direzione nata da una rinnovata e insaziabile curiosità per gli ingredienti dell'esperienza significativa. La fotografia continua a maturare come effetto collaterale creativo di queste esperienze, dalle ricerche esistenziali nell'arena verticale, all'immersione nei sapori della cultura straniera, alla serenità della solitudine contemplativa sotto orizzonti selvaggi e desolati.

Altri Viaggiatori