Banner Mapo Tapo Banner Mapo Tapo

Esplorare l'inesplorato: Sicilia, il paradiso nascosto per gli scalatori

Sea Pitayas ti racconta cosa aspettarsi in un viaggio Mapo Tapo.

34

Piyatas di mare

Comunità

21 aprile 2021


Essendo una "winaholic", ho sempre voluto andare in Sicilia. Mi sono innamorato dei vini bianchi della regione da quando ho visitato Roma l'anno scorso. Tuttavia, non ho mai pensato che avrei visitato la Sicilia come scalatore e non come un tipico turista.


Il mio viaggio per visitare la Sicilia come climber è iniziato quando il mio amico Anuj mi ha presentato il viaggio di arrampicata in Sicilia. Ho contattato subito Alessia, la co-fondatrice di Mapo Tapo e le ho chiesto "questo viaggio va bene per un dilettante che a malapena arrampica prima?". La risposta è "sì" e mi sono iscritta subito.

Il biglietto è prenotato. Sono stato aggiunto al gruppo Telegram. Ho fatto il conto alla rovescia per il viaggio. E qui è dove è iniziata la magia.


La vista dal B&B "Polvere di Stelle", gestito da Giorgia e Davide "Cata" © Massimo Cappuccio


Giorno 1: Discesa verso il paradiso dell'arrampicata

Il mio primo giorno di viaggio è stato subito dopo la "laurea virtuale" dell'INSEAD MBA 20J. Mi sono ricordato che ho bevuto fino all'una di notte circa prima di rendermi conto che dovrei davvero andare a dormire prima di ubriacarmi troppo.

Il viaggio in Sicilia è stato il mio primo volo dall'aeroporto di Orly dopo quasi un anno intero in Francia! L'impatto della crisi del virus Corona sull'industria aerea era molto chiaro. Un terminal dell'aeroporto è stato chiuso. C'è un controllo rigoroso dell'ingresso nell'aeroporto (chi non ha la carta d'imbarco non può entrare nell'aeroporto). C'è persino un controllo del passaporto e del visto prima di andare al cancello - questo è abbastanza insolito dato che si viaggia liberamente all'interno della regione Schengen.

Atterrando all'aeroporto di Palermo, potevo già vedere perché la gente ama la Sicilia e come può essere il paradiso degli scalatori. Ci sono un sacco di montagne, scogliere e spiagge. Una cosa sorprendente della Sicilia è quanto sia calda e asciutta l'isola. La mia esperienza con l'Italia è stata Roma, Milano e Firenze - tutte sono molto fresche e un po' umide. Il paesaggio della Sicilia è quasi come il nord-est della Thailandia per me.

Il nostro BnB principale era con il B&B Polvere di Stelle, di proprietà di Cata, la nostra guida locale stessa. Questa è la prima volta che il nostro gruppo al completo si incontra! La prima cena è un barbecue (pancia di maiale e manzo) e TANTI contorni (ad esempio, insalate, riso). La star del pasto però erano le salse al pesto! C'erano due versioni - quella rossa al pomodoro e quella verde al pistacchio. Entrambe sono super gustose - specialmente se abbinate a carne alla griglia e vino siciliano!


© Massimo Cappuccio


La campagna siciliana © Scorace Boulder


Come al solito, un pasto dell'Europa occidentale non può finire senza digestivi. Abbiamo avuto 3 scelte di amaretto e una bottiglia di limoncello. Essendo un'alcolista autoproclamata, vorrei davvero provare tutti gli amaretti, ma mi sono trattenuta perché ho già bevuto un bel po' di vino, e ho razionalizzato che avremo altre 2 sere per provare gli altri due (mai successo, tra l'altro). Dopo i digestivi, è stato servito il tiramisù, ma eravamo già super pieni! A quel punto, credo davvero che si possa morire per aver mangiato troppo in un solo pasto...

Il mio BnB era in un posto chiamato Dependence, che è ~300m dal BnB principale. Il posto è super bello! C'è una grande piscina e il nostro ospite è molto accogliente. Onestamente, non sono riuscito a vedere molto del panorama dato che siamo arrivati al posto verso mezzanotte e siamo crollati quasi subito.


Il B&B non è affatto un brutto posto dove iniziare la giornata di arrampicata! © Massimo Cappuccio


Giorno 2: prima salita in cima alla montagna

La mattina dopo mi sono alzata alle 8. Ho fatto un po' di yoga prima di svegliare tutti gli altri in casa. Tutto era normale fino a quando abbiamo raggiunto il BnB, dove abbiamo finalmente scoperto che la nostra colazione era in realtà pasticcini! I siciliani mangiano pasticcini (per esempio, torte e pane morbido) per colazione!

La nostra prima arrampicata è iniziata con il 5A - 6A top-rope climbing. E' stata la prima volta che ho sentito parlare di "lead", ovvero di allestimento della linea di corda per altre persone. E' stato davvero sorprendente vedere Cata e Peppe, l'altra nostra guida locale, salire così velocemente per allestire vie molto difficili che, anche con la corda, abbiamo comunque faticato a finire.

Era una corsa contro il sole perché dovevamo finire di arrampicare prima che il sole colpisse il nostro posto. Sono riuscito a salire un 4B / 5A al mattino. Tuttavia, è stata una salita di successo solo perché il mio assicuratore mi ha tirato su durante l'ultima fase della salita.


© Massimo Cappuccio

Quando il sole ha iniziato a colpire il nostro posto, ci siamo spostati in un'altra posizione con un'ombra migliore. Questo ha percorsi più difficili (probabilmente intorno al 6A / 6B). Questo è oltre il mio attuale livello di fitness ed esperienza per davvero. Tuttavia, ho provato uno di loro comunque con l'obiettivo di raggiungere solo il terzo blocco. Ho finito per raggiungere la quarta prima di essere completamente morto.

Alla fine della mattinata di arrampicata, la maggior parte di noi, nonostante ci fossimo messi la crema solare, eravamo abbastanza bruciati (letteralmente) e sfiniti. Abbiamo pranzato tranquillamente in un ristorante a caso sul ciglio della strada, che si è rivelato avere ottimi panini, arancini e dolci locali!

La mia piscina è stata usata bene oggi, perché avevamo tutti bisogno di rinfrescarci da tutte le bruciature di oggi. Ho anche avuto un po' di tempo per praticare la verticale, che è l'esatto contrario di tutte le trazioni dell'arrampicata. A un certo punto, il proprietario del BnB è uscito per avvertirci di abbassare il volume della nostra musica, ma ha anche finito per offrirci alcune bacche coltivate in casa. Ripensandoci - è stata una conversazione piuttosto divertente!



La migliore attività post-climbing di sempre, proprio nel mezzo del cortile del B&B! © Scorace Boulder


Abbiamo fatto una GRANDE cena, che sembra un tema di questo viaggio! Il ristorante era a 30 minuti di macchina da casa nostra, ma ne è valsa la pena. Abbiamo mangiato 7 antipasti, 3 piatti principali (pasta) e del gelato per dessert. Il vino è, come al solito, a flusso libero con un digestivo. Alla fine del dessert, ero alticcio e pieno!


Giorno 3: galleggiare nel paradiso del boulder della foresta di Scorace


Arrampicata nella foresta di Scorace © Massimo Cappuccio


È stata una sorpresa così piacevole che non ero affatto dolorante al mattino dopo un uso così strenuo dei miei muscoli della parte superiore del corpo il giorno prima. Credo che un grande ringraziamento a tutta la mia pratica yoga che mi ha dato la flessibilità per non farsi male facilmente sia in ordine.

Dopo la solita colazione a base di pasta, abbiamo guidato fino alla foresta di Scorace per fare bouldering. È stato un viaggio piuttosto avventuroso - zig-zagando attraverso la foresta e le montagne. Ci siamo quasi persi sulla strada per il nostro punto di arrampicata. Lezione imparata - non fidatevi della posizione in diretta su Telegram...

Il punto di arrampicata era, all'inizio, un'area molto vasta con niente da scalare davvero. Tuttavia, mentre camminavamo per 5 minuti nella foresta, è il paradiso del bouldering! Cata è molto preparato con oltre 20 dei suoi crashpad conservati in qualche grotta nascosta nelle vicinanze. In meno di un'ora abbiamo avuto almeno 4-5 punti con diversi livelli di difficoltà da scalare.

Come dilettante, ho iniziato con una facile che è solo intorno ai 2 metri di altezza. Un errore da principiante che ho fatto è stato quello di salire senza spotter. Ce l'ho fatta, e mi ha reso un grande scatto di Massimo, il nostro fotografo sul posto, ma è stato anche abbastanza pericoloso per essere onesti - soprattutto in un boulder più difficile.

Davide "Cata" in volo! © Massimo Cappuccio


La seconda che ho provato è stata una divertente dove dobbiamo usare molta spinta dai piedi per salire in diagonale fino a un quarto di strada, poi è stata una salita facile. Ho fallito i primi 1-2 tentativi perché sono abituato a usare molto la parte superiore del corpo. Tuttavia, sono riuscito a salire al terzo tentativo (la terza volta è quella buona, giusto?), ed è stata un'esperienza e una vista così bella dalla cima di quel masso!

Il terzo è stato difficile. Invece di usare molto la parte inferiore del corpo, questo è tutto un appendere, tirare e spingere. Ho finito per usare tutta la mia forza nella parte superiore del corpo per tenermi e spingere fino alla cima del masso. Non è una bella vista - ma mi sono sentita super realizzata!


© Massimo Cappuccio


Il quarto, il fallito, e il più difficile per oggi (almeno per me) è stato un 6A/B con cui non c'è molto da scalare, tenere, o afferrare. Soprattutto a metà, essendo una persona bassa, ho allungato il braccio al massimo, sono riuscito ad afferrare con 3 dita, poi ho donato un po' di sangue e un campione di pelle al masso durante la discesa. Dopo ho provato un paio di volte ma ancora non ce l'ho fatta.

Un'altra parte divertente del viaggio è stato effettivamente vedere grandi scalatori e i tuoi amici arrampicarsi come una scimmia fino alla cima del boulder. Uno di noi si è ferito al ginocchio ma ha comunque conquistato quello che io ho fallito! Comunque, è stato divertente vedere quanto lontano posso andare in questa difficile via così che la prossima volta, posso provare ad andare oltre su questo boulder.

Il pranzo è stato confezionato da questa mattina, ma la cosa sorprendente è stato il premiato cannolo della Sicilia! È stato consegnato sul posto - fresco e freddo con la crema che cola. Era così delizioso anche se non credo che potrei mai finire un intero pezzo da solo.

Dopo il pranzo e i cannoli, molti di noi sono partiti per andare in spiaggia. Tuttavia, essendo la persona follemente sportiva che sono (o mi piace pensare di esserlo), ho deciso di rimanere e fare qualche altra arrampicata. Abbiamo fatto uno strapiombo pazzesco che sono riuscito a scalare solo a metà. Un'altra figata è stato lo strapiombo con pendenza, che ho fallito più volte prima di riuscire a prenderlo. Tuttavia, alcune altre persone sono andate ancora più pazze e sono saltate su per afferrare la roccia prima di arrampicarsi fino alla fine della scogliera. Tanto di cappello!

Il pomeriggio si è concluso con un addio al nostro fotografo - Massimo. Siamo tornati al nostro BnB per goderci la vasca idromassaggio. Per me, ho finito per bere un po' di birra, vedere il tramonto, fare un po' di verticale e, infine, sgranocchiare il BBQ e la pizza come se non ci fosse.


Il B&B in tutta la sua bellezza a fine giornata! © Massimo Cappuccio


Giorno 4: Galleggiare nel mare e ultima salita al canyon

Questo è il giorno che mi ha reso più nervoso perché è qualcosa di completamente nuovo per me - assolo libero in acque profonde su una scogliera con niente che ti salvi se non un letto pulito di acqua di mare.

La scalata mattutina è iniziata con una camminata verso la scogliera dove abbiamo finito per vedere una grande scogliera a forma di U da scalare. Ci siamo separati in due gruppi - uno che voleva fare deep water solo e un altro che voleva solo saltare in acqua. All'inizio avevo intenzione di rimanere e rilassarmi, ma ho anche ceduto al mio desiderio di provare solo una volta - e l'ho fatto! La scalata a strapiombo in mezzo al mare è un po' snervante, ma una volta che mi sono stancato e mi sono buttato in acqua, mi sono sentito davvero molto sicuro. Dopo alcuni tentativi di arrampicata e caduta, sono finita di nuovo sulla scogliera per fare un po' di yoga divertente con qualche verticale e spaccata volante.

La cosa divertente è stata che Cata si è avvicinato e ha detto "Wow! Poi, è andato a fare la bandiera umana su una scogliera... Nella mia testa, ho detto "che cos'era quel wow? ... È ancora molto impressionante vedere un essere umano che fa queste cose però!

Il pranzo era sulla spiaggia oggi, e abbiamo avuto la possibilità di vedere la spiaggia per 5 minuti. Ora, capisco perché la Sicilia è famosa per le spiagge. Tuttavia, è anche un po' triste che non abbiamo avuto la possibilità di vivere la spiaggia per intero.

Per ultimo, ma la mia parte preferita, lo spot era il canyon. Si tratta di due alte pareti con molteplici vie d'arrampicata e allo stesso tempo ci offre delle ombre. Qui ci sono più vie dal 5A al 7A/B. Un sacco di persone hanno avuto modo di condurre per la prima volta ed è stato uno spettacolo incredibile vedere e fare il tifo l'uno per l'altro.


Il Canyon! © Massimo Cappuccio


Come fotografo, anche il canyon stesso è molto fotogenico - specialmente il lato più difficile (6B+) dove si può letteralmente vedere la gente arrampicarsi direttamente con il solo cielo come sfondo. Amo anche le molteplici sfumature delle rocce sulla parete - è così colorata e bella!

Sono riuscito a salire il 5A, il 5B e il 5C in quest'ordine. All'inizio ero un po' spaventato perché ho visto che alcuni dei leader facevano fatica a salire e a impostare la via. Tuttavia, sono riuscito a salire senza problemi. Forse, vedere altre persone farlo mi ha dato un bel po' di preparazione mentale. Inoltre, non c'è modo di tornare giù haha

L'ultima cena è stata a Trapani, una piccola città sul mare in Sicilia. Ancora una volta, il cibo era fantastico! Un sacco di frutti di mare, vini, e un sacco di liquori per noi per ubriacarci finalmente visto che non saliremo domani haha - beh... lasciamo perdere.


Ad essere onesti, ho iniziato questo viaggio pensando che avrei solo goduto della natura, fatto un po' di arrampicata e bevuto un sacco di vino siciliano. Ho finito per apprezzare molto di più l'attività di arrampicata, il gruppo di scalatori e l'essere immerso nella natura. Non vedo l'ora di fare un altro viaggio Mapo Tapo!


___________

Grazie mille a Mare Piyatas per le vostre gentili parole. Non vedo l'ora di rivedervi!

Se vuoi vedere altri contenuti di Sea Piyatas, puoi trovarli qui