Stai cercando un viaggio di arrampicata quest'estate?

Arrampicare nelle Dolomiti - Cortina D'Ampezzo

Un'introduzione ad alcune delle falesie più iconiche della Valle d'Ampezzo e alcuni suggerimenti su come trascorrere i giorni di riposo.

Arrampicata sportiva nelle Dolomiti

Le Dolomiti sono una catena montuosa dell'Italia nord-orientale che fa parte delle Alpi. Meta turistica popolare tutto l'anno, le Dolomiti sono note soprattutto per i loro stupendi paesaggi e le incredibili opportunità sportive. In estate è possibile fare escursioni, arrampicate, mountain bike, bici da strada e parapendio; in inverno le Dolomiti diventano un paradiso dello sci, dell'arrampicata su misto e su ghiaccio. Tutto questo avviene in un paesaggio ricco di vette iconiche e di rifugi caratteristici dove fermarsi per un drink, un caffè o un delizioso pranzo locale.


Le Cinque Torri delle Dolomiti

Forse avete già sentito parlare di Cortina d'Ampezzo una cittadina situata nel cuore delle Dolomiti, sede delle Olimpiadi invernali di Milano-Cortina del 2026. Quello che forse non sapete è che è uno degli epicentri della regione per l'arrampicata sportiva, con quasi 2.000 monotiri chiodati che si affiancano alle vie alpinistiche più classiche.


Molte delle falesie di Cortina per l'arrampicata sportiva si trovano in luoghi emblematici (come le Cinque Torri), offrono una buona gamma di gradi e stili di arrampicata e sono facilmente accessibili con brevi approcci. Se è vero che alcune delle vie più classiche possono essere un po' "lucide", se sapete dove cercare troverete un buon numero di falesie sportive appena chiodate, frequentate quasi esclusivamente da gente del posto.


Per questo articolo abbiamo collaborato con M'over - un progetto sportivo locale che si propone di offrire fantastiche esperienze all'aria aperta - per mettere in luce alcune delle migliori falesie di arrampicata sportiva di Cortina. Se vi piace quello che leggete, non dimenticate di dare un'occhiata al nostro viaggio Dolomiti Climb & Bike gestito da M'Over.



Due arrampicatori che si preparano in falesia nelle Dolomiti

 


Arrampicata sportiva nelle Dolomiti



CINQUE TORRI


Le Cinque Torri sono un vero e proprio simbolo delle Dolomiti. Questo insieme di cime iconiche (in realtà sono 11 e non 5) ospita non solo una serie di vie alpinistiche classiche, ma anche una delle aree di arrampicata sportiva più frequentate della regione. La falesia era il luogo in cui il gruppo di arrampicata locale, gli Scoiattoli di Cortina, si allenava negli anni '40, e le prime vie sono state chiodate già negli anni '70.


Dopo 50 anni, oltre alle classiche vie alpinistiche su tutti i versanti del gruppo delle Cinque Torri, si trovano oltre 200 tiri chiodati dal 3 all'8b. La roccia cambia considerevolmente con l'esposizione, il che significa che troverete sia vie strapiombanti più dure che tiri tecnici più verticali pieni di tasche e di jugs. È possibile arrampicare qui tutto l'anno, ma i mesi da maggio a novembre sono generalmente favorevoli se si preferisce non avere troppo freddo! 


Gli avvicinamenti sono relativamente brevi (20-30 minuti). Si consiglia vivamente di portare una corda da 80 m a causa della lunghezza del tiro e di indossare il casco perché la roccia può essere un po' fragile.  



BECO D'AJAL


Il Beco d'Ajal è una falesia ideale per gli arrampicatori sportivi più esperti alla ricerca di solidi strapiombi per mettere alla prova la propria forza e resistenza. La falesia si trova in una fitta foresta di abeti a nord di Croda da Lago, con la maggior parte delle vie concentrate su un grande torrione di roccia liscia e le altre sparse sui torrioni circostanti. Attualmente è possibile scegliere tra circa 50 vie diverse tra il 6a e l'8c, che offrono un'arrampicata da verticale a strapiombante su fessure, tasche e qualche occasionale jug. 


Il Beco d'Ajal richiede una camminata di 40 minuti, il che la rende una delle falesie più remote di Cortina - ma non lasciatevi scoraggiare, perché la qualità dell'arrampicata e l'incredibile panorama compensano ampiamente questo aspetto! Sebbene la chiodatura sia sicura, aspettatevi qualche run out. 


La stagione migliore per visitarla va da giugno a settembre.

 


Una vetta dolomitica che emerge dal bosco, con il sole che tramonta alle spalle



CRÉPE DE OUCÈRA ALTE


Insieme alle Cinque Torri, Crépe de Oucèra Alte è stata una delle prime falesie moderne di arrampicata sportiva di Cortina ad essere sviluppata. Oggi si trovano 80 vie dal 6a all'8b+ concentrate in 4 diversi settori sulla falesia vicino alla strada per il Passo Giau. 


Lo stile varia da settore a settore, ma per lo più troverete vie verticali o strapiombanti lunghe fino a 40 metri, che richiedono una buona resistenza e un'ottima tecnica. Come nel caso del Beco d'Ajal, sappiate che la chiodatura può essere un po' spaziata! La falesia è esposta a sud, il che significa che si può arrampicare dalla primavera all'autunno, e nella zona si trovano anche alcuni multi-pitches panoramici. 

 


CRÉPE DE OUCÈRA BASSE


La Crépe de Oucèra Basse è una piacevole falesia esposta a nord, situata nel bosco vicino alla Crépe de Oucèra Alte. Rispetto ad alcune delle aree sopra citate, questa falesia è più adatta a scalatori principianti e intermedi


Vi si trovano 80 vie dal 4 al 7c - tra cui molte di sesto grado - ben chiodate e sicure. L'arrampicata è caratterizzata da tiri verticali con buchi e tasche ed è perfetta per i mesi estivi, poiché la falesia è all'ombra a partire da mezzogiorno. 



Un rocciatore che attraversa uno strapiombo tecnico alle Cinque Torri, Dolomiti



VOLPÈRA, CAMPO E SASSO DEI FINANZIERI


La falesia di Volpèra, Campo e Sasso dei Finanzieri è un'area di arrampicata varia, costituita da una serie di grandi massi strapiombanti in una fitta foresta. Le vie sono lunghe in genere dai 15 ai 20 metri, coprono una vasta gamma di gradi e richiedono una combinazione di arrampicata potente, tecnica e atletica che mette davvero alla prova tutte le vostre abilità! 


Gli arrampicatori esperti in cerca di vie dure e strapiombanti dovrebbero dirigersi verso il Sasso dei Finanzieri, mentre i settori Campo e Volpèra vantano alcune vie più facili oltre alle classiche più difficili.



RIO GERE


Rio Gere è una bellissima falesia di piccole dimensioni situata nella foresta vicino all'omonimo torrente. Questa tranquilla falesia ospita 20 vie, dal 6a al 7c+ e lunghe fino a 40 m, che offrono una splendida vista panoramica sul Monte Cristello. Le vie sono caratterizzate da un'arrampicata atletica e strapiombante e sono adatte a scalatori di livello intermedio-avanzato: la chiodatura può essere un po' spaziata e la maggior parte delle vie si collocano intorno al VII grado.



Primo piano di due scalatori che si preparano ad arrampicare


Foto ravvicinata di una persona che arrampica su una placca nella valle d'Ampezzo



COLIFERE


Il Sasso di Colifere è un'altra storica area di arrampicata situata molto vicino a Cortina. Di conseguenza, è molto frequentata dagli arrampicatori locali per le sessioni post-lavorative nei mesi primaverili ed estivi. Vi si trovano più di 15 vie brevi e impegnative, dal 6a al 7b, su roccia per lo più verticale o strapiombante. La falesia è orientata a est, quindi è consigliabile arrivare al mattino nelle giornate più fresche.

 


CRODA DA LAGO


La Croda da Lago è una falesia di medie dimensioni situata ai piedi dell'omonimo gruppo roccioso. Attualmente si trovano due settori abbastanza vicini tra loro che offrono un totale di 30 tiri tra il 5b e il 7b+, oltre ad alcune buone vie alpinistiche nelle vicinanze. La falesia vale la pena di essere visitata anche solo per la vista sul Lago di Fedora, ma non dimenticate il bagno obbligatorio per festeggiare:) In questo modo, saprete di esservi guadagnati un pasto e una birra dopo l'arrampicata al vicino Rifugio Croda da Lago.

 


Un arrampicatore in sosta in cima al primo tiro di una via di più tiri alle Cinque Torri, nelle Dolomiti.




PICCOLO LAGAZUÒI E SASS DE STRIA


Situato sulla parete sud dell'omonima vetta, il Piccolo Lagazuòi è una piccola falesia attrezzata nei primi anni 2000 con l'intento di creare un'area di arrampicata adatta ai principianti. Da allora sono state aggiunte alcune vie più difficili, fino al 7b, ma si trovano ancora molte vie di quinto grado. Le vie sono tipicamente verticali o strapiombanti, vantano una bella vista e prendono il sole della sera. 


Il Sass de Stria è un'altra piccola falesia vicino al Piccolo Lagazuoi pensata per i principianti. Vi si trovano oltre 30 vie lunghe fino a 25 metri , dal 4a al 6a.

 


DUKE


Infine, Duke è una bella falesia per arrampicatori di livello intermedio-avanzato situata in una falesia vicino al rifugio Duca d'Aosta. La falesia è stata attrezzata tra il 2019 e il 2020, il che significa che la roccia non è levigata e gli spit sono correttamente distanziati. Attualmente si trovano alcuni monotiri e multitiri di qualità tra il 6a e il 7c+, con tiri lunghi fino a 40 m e incredibili viste sulla Conca Ampezzana.



Tre persone in escursione in falesia a Cortina D'Ampezzo


Attività per il giorno di riposo


I giorni di riposo attivo sono d'obbligo quando si tratta di Dolomiti: ci sono troppi paesaggi incredibili da esplorare!



Escursioni nelle Dolomiti


L'escursionismo è forse il modo più semplice per immergersi nello splendido ambiente naturale delle Dolomiti. Da Cortina partono numerosi sentieri panoramici ed escursioni di diverse distanze, perfetti per sfidare se stessi nei giorni in cui la pelle delle nostre dita ha bisogno di una pausa. I sentieri sono tendenzialmente ben segnalati e passano accanto a numerosi rifugi dove è possibile fermarsi per un caffè o un pranzo.



Un escursionista in piedi in cima a una montagna con le cime delle Dolomiti sullo sfondo



Mountain bike nelle Dolomiti


La mountain bike è un'altra opzione popolare per i giorni di riposo. Tuttavia, a meno che non siate dei professionisti che amano soffrire molto, vi consigliamo vivamente di  noleggiare una e-bike per rendere le salite un po' più facili per le gambe. Troverete molti negozi di noleggio biciclette a Cortina e nei dintorni, e per rendere le cose ancora più facili alcune funivie e seggiovie sono accessibili alle biciclette, consentendovi di evitare le salite più aggressive.



Tre persone che salgono in mountain bike su un sentiero sterrato in salita nelle Dolomiti


Alcuni tour popolari in montagna e in e-bike includono: 


  • Lunga Via Delle Dolomiti - una bella pista ciclabile introduttiva, perfetta per i principianti o le famiglie.
  • Rifugio Biella - un bellissimo percorso per ciclisti di livello intermedio-avanzato che comprende alcune salite impegnative e viste panoramiche.
  • Fanes - 5 Rifugi - Un tour impegnativo con alcuni aspetti tecnici e pendii ripidi, perfetto per i ciclisti di livello da intermedio ad avanzato. I vostri sforzi saranno ricompensati da panorami incredibili e dall'opportunità di fermarvi in 5 caratteristici rifugi alpini lungo il percorso.
  • Pian de Loa - Un bel giro tra i boschi con alcuni bei punti panoramici, adatto a ciclisti intermedi. 
  • Prato Piazza - Un piacevole percorso più lungo attraverso l'altopiano di Prato Piazza, con diverse varianti a seconda dell'esperienza.


Una persona che fa downhill in mountain bike nelle Dolomiti, con le montagne alle spalle



Vie ferrate in Dolomiti


Tradotte come "strade di ferro",  le vie ferrate sono percorsi di arrampicata che seguono la formazione naturale delle cime dolomitiche e sono protette da cavi in metallo e da gradini e scale nei tratti più tecnici. Nonostante le prime vie ferrate risalgano al XIX secolo, la maggior parte di esse è stata sviluppata durante la Prima Guerra Mondiale, quando venivano utilizzate per portare uomini e provviste in luoghi strategici in montagna. Oggi sono molto popolari tra gli appassionati di outdoor perché permettono di raggiungere la vetta di molte cime dolomitiche senza bisogno di conoscenze tecniche di arrampicata o di abilità arrampicatorie.


Nei dintorni di Cortina si possono scegliere diverse vie ferrate e, come per la mountain bike, si può facilmente noleggiare il kit da ferrata per la giornata in uno dei tanti negozi di articoli per l'outdoor della città. Chiunque abbia già esperienza di arrampicata non dovrebbe avere problemi, ma tenete presente che alcune vie ferrate possono essere piuttosto esposte e presentare tratti difficili che potrebbero risultare ostici a chi è alle prime armi con questo sport.



Tre persone che si arrampicano su una via ferrata nelle Dolomiti



Guida all'arrampicata sulle Dolomiti


La Guido Colombetti: Le falesie delle Dolomiti guida pubblicata da Versante Sud è la migliore opzione per gli arrampicatori sportivi. Pubblicata nel 2021, questa guida presenta 105 falesie per l'arrampicata sportiva in tutto il gruppo delle Dolomiti, comprese quelle intorno a Cortina D'Ampezzo.


Se desiderate combinare l'arrampicata sportiva, l'arrampicata trad e la via ferrata, la Rockfax Dolomiti Arrampicate e vie ferrate concentrarsi su tutte e tre queste discipline è una buona opzione.



Logistica


Come muoversi


Le Dolomiti dispongono di un buon sistema di trasporti pubblici per gli standard delle zone montane, ma avere un'auto propria è sicuramente un vantaggio per raggiungere alcune falesie.


Se avete intenzione di fare escursioni o di esplorare un po' di più la zona, vi consigliamo di acquistare uno skipass. L'estesa rete di seggiovie e funivie della valle d'Ampezzo è estremamente utile per portarvi da A a B in breve tempo.


Una persona che pratica l'arrampicata sportiva nelle Dolomiti con un'altra persona in assicurazione



Servizi di guida


È possibile esplorare le Dolomiti in modo autonomo senza l'aiuto di una guida, ma a nostro avviso un po' di conoscenza del luogo è molto utile. Una guida locale può aiutarvi a scoprire alcune delle escursioni, dei tour in bicicletta, delle vie ferrate o delle aree di arrampicata più impervie, una conoscenza che è incredibilmente preziosa in quanto le Dolomiti diventano una destinazione turistica sempre più popolare. Allo stesso tempo, vi aiuterà a sviluppare le vostre abilità nello sport che avete scelto.


M'Over è un progetto sportivo che si propone di offrire esperienze guidate all'aria aperta durante tutto l'anno. Il team di M'Over è composto da maestri di sci, allenatori di sci, guide alpine e guide di MTB, tutti uniti dall'amore per la natura e la montagna. Il team comprende anche alcuni ex campioni sportivi, come la leggenda dello sci Kristian Ghedina.


Se siete interessati a partecipare a un'escursione guidata, stiamo proponendo una 3 giorni di arrampicata - via ferrata in mountain bike a Cortina all'inizio di settembre. Gestita da M'Over, è l'occasione perfetta per immergersi negli incredibili paesaggi delle Dolomiti e beneficiare di una conoscenza approfondita del territorio di cui abbiamo parlato.



Le cime delle Dolomiti


Tutte le immagini © M'Over